La preghiera dell’uomo moderno

“La lettura dei giornali è la preghiera dell’uomo moderno, diceva Hegel. Più modestamente può essere la chiave di lettura per capire come butterà la giornata politica, quali sono i temi sui quali i partiti si accapiglieranno, quali sono le questioni più interessanti per i cittadini comuni, quali saranno i retroscena che intrigheranno il palazzo e […]

Un’immenso campo di grano

Mentre ascolto i numerosissimi commenti pervenuti in queste ore alla redazione di Radio Radicale, mi viene solo da pensare alla forza di quel legame indissolubile esistente nel mondo radicale, tra corpo e politica: dal corpo dei malati al cuore della politica, come recita il motto dell’Associazione Luca Coscioni. Il libertario si rapporta all’istituzione attraverso l’attuazione […]

…almeno fino a quando ci sarà Radio Radicale

Massimo Bordin era quello che decideva come sarebbe stata la nostra giornata, quando non era in studio tutti noi pensavamo la stessa cosa. Da tempo il direttore era malato, la sua voce amica era corrosa da un fastidio incessante che ne ingolfava il timbro, intercalando i suoi commenti, sempre meno ironici e più pungenti e […]

Atac: La proroga era illegittima

L’Anac di Cantone ha accolto la segnalazione di Capriccioli, Mingiardi e Magi, del comitato promotore del referendum #mobilitiamoRoma, vertente la proroga d’affidamento del servizio ad #atac. L’Anac, dopo il parere già espresso dall’Antitrust, ha valutato come prima del concordato preventivo il Comune avrebbe dovuto indire una gara pubblica senza procedere all’affidamento cosi detto in-house. La […]

Privacy, GDPR, falsi miti e disinformazione

Come molti di voi sapranno dal 25 Maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo regolamento sulla privacy attraverso il quale l’Unione Europea ha imposto una serie di regole inapplicabili che comportano oneri aggiuntivi per le aziende giustificandole con l’intento inutile di proteggere la privacy. Lo sappiamo, vero? Peccato che in questa prima frase, fatta […]

Un’anomalia tutta italiana

Il Garante della Privacy, a conclusione delle dovute verifiche, richiamandosi ad un provvedimento del 21 dicembre 2017, ha emesso un’ingiunzione di pagamento di una multa da cinquantamila euro all’Associazione Rousseau, per non aver assicurato “adeguate garanzie di riservatezza agli iscritti” e per “l’accertata condivisione delle credenziali di autenticazione da parte di più incaricati dotati di […]

Cittadinanza a Remi? Riconoscetela ai genitori!

Si parla molto di ius soli, credo invece che la vera sfida consista sull’estensione della cittadinanza europea, e in tal senso occorre spendere alcuni ragionamenti su quei valori che caratterizzano la comunità politica estesa, ed in particolare l’accesso ai diritti che conseguono dall’appartenenza a quella comunità e dal riconoscimento dei suoi valori. L’accesso alla cittadinanza […]

Greta e le Cronache Marziane

Se vivessimo in un libro di Asimov, e ci sono grosse possibilità che così sia, allora Greta sarebbe una viaggiatrice del tempo. Come in Cronache Marziane, un giorno qualunque, fatto della quotidiana noia delle nostre inconsapevoli abitudini, sentiremmo suonare il campanello della porta di casa. Ci troveremmo di fronte ad una bambina venuta dal futuro […]

Perchè, il pd?

Sono certo che come me avrete anche voi tra i vostri contatti di facebook o twitter degli “insospettabili grillini”. Persone che magari non vedevate e ne sentivate da una vita che ad un certo punto avete scoperto abbracciare la causa del grillismo, quasi inspiegabilmente. Quelli che magari hanno lasciato l’Italia da dieci anni e l’ultimo […]

La battaglia per le 30 ore

La democrazia da divano si fonda sul presupposto, sbagliato, secondo cui la rivoluzione digitale ridurrebbe in modo sostanziale la necessità di lavoro umano sino a renderlo superfluo. Per questa ragione è indispensabile che lo stato garantisca la propensione al consumo dei sui cittadini attraverso politiche assistenziali. A questo assioma sino ad oggi si è contrapposto […]

Il governo salvi Radio Radicale

Per anni Radio Radicale è stata usata come pretesto per accusare i radicali d’incoerenza per la battaglia contro il finanziamento pubblico dei partiti, dimenticando come Radio Radicale fosse nata proprio come uno strumento di quella battaglia. Oggi diventa il simbolo dello “sperpero dei fondi pubblici destinati all’editoria” per quei giornali che non compra più nessuno: […]

India: i danni del proibizionismo

Legalizzare significa assumersi la responsabilità di monitorare produzione, traffico, commercializzazione e qualità delle sostanze. Non si tratta affatto di valutare se una sostanza è nociva o meno alla saluta, ma del prendere atto che un fenomeno esiste e assumersi la responsabilità di regolarlo. Le principali ragioni a favore della legalizzazione non riguardano affatto una considerazione sui rischi connessi all’uso, bensì sui rischi connessi alla sua commercializzazione priva di controllo che il proibizionismo induce.

La politica dei millennials

Entro il 2020 i millennials costituiranno il 40% degli acquirenti mondiali. Lasciano Facebook che diventa una comunità sente più avanti con l’età e si spostano in massa verso social e canali d’informazione più immediati. Non leggono, sfuggono all’intermediazione dei giornali, non guardano telegiornali, e la loro unica fonte d’informazione deriva da video brevi e chat. […]

Ripartiamo dall’Europa delle opportunità

Dalla fine del XX secolo ad oggi abbiamo assistito attoniti al fallimento del walfare a vantaggio di interessi sempre più elitari, a livello mondiale come a livello europeo. La globalizzazione, dal punto di vista finanziario, come era per altro largamente prevedibile, ha viaggiato ad una velocità esponenzialmente maggiore rispetto a quella del commercio e dell’economia […]

Istat III Trimestre 2018

Nel terzo trimestre del 2018 l’economia italiana è risultata stagnante, segnando una pausa nella tendenza espansiva che durava da almeno tre anni. La flessione è dovuta alla contrazione della domanda interna causata dal sovrapporsi di un lieve calo dei consumi e di un netto calo degli investimenti (-1.1%) mentre l’incremento delle esportazioni pur contenuto (0,8 […]

Una riflessione doverosa

Colgo questa prima occasione di analisi post voto per esprimere alcune considerazioni che, condivisibili da parte vostra o meno, credo ci costringeranno a confrontarci a partire da oggi per i prossimi mesi e probabilmente per i prossimi anni, sull’indirizzo che intendiamo dare alla nostra iniziativa politica avvenire. La prima è una considerazione di carattere generale, […]

Cosa c’è da sapere prima di recarsi alle urne

Bastano alcuni numeri a farsi un’idea di come stiano realmente i fatti. Roma è la penultima capitale in Europa per grado di soddisfazione dei residenti in merito al servizio di trasporto pubblico locale (eurostat 2016). Solo il 30% dei residenti è sodisfatto della rete (eurostat 2018) 180 mila guasti in un anno. 19 mezzi in […]

Perchè il blocco della prescrizione è sbagliato

Perché se ogni anno 170mila processi cadono in prescrizione il blocco della prescrizione al grido di “certezza della pena” è un chiaro sintomo di una propaganda miope e disinformata? Perchè il blocco della prescrizione è la soluzione di chi non conosce affatto i problemi della giustizia. L’iItalia ha dovuto pagare ingenti risarcimenti nel corso degli […]

Blocco prescrizione: tra certezza della pena e certezza del diritto

Come annunciato dal Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, è stato presentato in commissione Giustizia alla Camera un emendamento al ddl Anticorruzione per promuovere il blocco della prescrizione dopo il primo grado di giudizio. Secondo quanto dichiarato da Riccardo Molinari, capogruppo leghista alla Camera, l’emendamento non sarebbe tuttavia mai stato concordato dal governo e passato dal […]

Il vento del cambia-mento

Nelle ultime 48 ore Roma è stata investita, mai più appropriato è stato l’impiego di questo termine, da un evento climatico straordinario. Sono stati oltre 250 gli interventi per alberi o rami crollati, e si calcola che ne saranno necessari almeno altri 500. A seguito dell’allerta meteo diramata dalla Protezione civile della Regione Lazio il […]

Lo stato della (in)giustizia in Italia al 30 Settembre

I dati diffusi dal Ministero della Giustizia al 30 Settembre 2018 dimostrano come il problema del sovraffollamento carcerario continui a richiedere interventi di massima urgenza da parte delle istituzioni democratiche. In 50.622 posti regolamentati sono ammassate 59.135 persone. La situazione più preoccupante riguarda l’Abruzzo, dove per 1.640 ci sono 1.960 persone, la Campania, 7.477 su […]