Tre proposte per il municipio VIII:Osservatorio Municipale Verso Rifiuti Zero

I problemi che affliggono il municipio ottavo sono per lo più problemi inerenti all’erogazione di servizi primari per la cittadinanza. Per questa ragione, prima di lavorare a progetti di lungo termine è indispensabile che la nuova amministrazione focalizzi la sua attenzione alla risoluzione di quelle criticità che influiscono quotidianamente sul livello della qualità di vita di ognuno di noi.

A tal proposito ritengo sia indispensabile un impegno immediato per la risoluzione del problema dell’igiene e del decoro urbano, a partire dalla raccolta rifiuti con particolare riferimento allo smaltimento degli ingombranti. In virtù di quanto sancito all’Art 7 Titolo I del Regolamento Municipale i cittadini o i consiglieri possono esercitare l’iniziativa popolare correlata alla realizzazione di particolari progetti. Come Consigliere mi impegnerò per l’istituzione dell’Osservatorio Municipale Verso Rifiuti Zero. L’Osservatorio, già presente nel Municipio I, risponde allo scopo di monitorare, verificare ed implementare, in accordo con Ama, il corretto smaltimento dei rifiuti da parte della cittadinanza. Sarà responsabile dell’introduzione di un programma di gestione dei rifiuti urbani e dei servizi di decoro ed igiene, tra cui l’organizzazione di una raccolta differenziata “porta a porta”. Per raggiungere questo obbiettivo è indispensabile la partecipazione di ognuno di noi, pertanto dai prossimi giorni sarà possibile raccogliere le vostre firme a sostegno della delibera.

Questa campagna entra a pieno titolo in uno punti fondamentali del programmi di Ciaccheri, la cura del territorio. Entrambi riteniamo che ogni tentativo di promozione di politiche alternative rivolte alla risoluzione del problema, rischi di produrre risultati poco rilevanti se non accompagnata da una forte campagna d’informazione sul corretto smaltimento dei rifiuti da parte dei cittadini, soprattutto per quanto concerne gli ingombranti.

L’istituzione dell’Osservatorio si accompagnerà inoltre ad un lavoro collaborazione costante con le associazioni operanti sul territorio in materia di cura del verde pubblico, e di coordinamento con il corpo di polizia municipale a garanzia del rispetto dei divieti inerenti al ciclo di pulizia stradale, che influisce direttamente sullo stato delle caditoie stradali.

Se eletto avanzerò proposta di cosituzione di una Commissione Consiliare Speciale incaricata di fare chiarezza sul tema rifiuti con particolare riferimento allo smaltimento dei rifiuti ingombranti.